3° Edizione – Settembre 2018

Presentazione

logo_acoustic guitar village_p

ACOUSTIC GUITAR VILLAGE

all’interno di Cremona Musica International Exhibitions and Festival – CREMONA FIERE

28-29-30 SETTEMBRE 2018

A Cremona, nel complesso fieristico ed in contemporanea a Cremona Mondomusica, Piano Experience, Cremona Winds e Accordion Show, dal 28 al 30 settembre 2018 l’ACOUSTIC GUITAR VILLAGE presenterà la grande area espositiva di chitarre acustiche, classiche e moderne, con la presenza di altri strumenti a corde e a pizzico, accessori vari e un ricco calendario di concerti ed eventi.
Cremona Musica International Exhibitions è la manifestazione numero uno al mondo per gli strumenti musicali di alto artigianato ed è il più efficace marketplace mondiale per la liuteria contemporanea: un luogo in cui la cultura artistica e musicale trova un palcoscenico ideale per esprimersi.
La chitarra avrà quindi la stessa e ancora più ampia area espositiva dedicata, di grande importanza vista l’ubicazione altamente visibile all’ingresso del padiglione 1 di Mondomusica;
un village con presenze nazionali ed internazionali di liutai, piccole e grandi aziende costruttrici e distributrici dei marchi più prestigiosi, accessori ed editoria.
Parteciperanno associazioni chitarristiche, associazioni e consorzi di liutai, istituti e scuole di formazione.

La nostra Associazione, con la direzione di Alessio Ambrosi, curerà la direzione artistica ed organizzativa, garantendo come sempre la massima serietà e competenza.

Riproponendo il format del successo negli anni a Sarzana sono previsti numerosi concerti ed eventi, in via di programmazione sui vari palchi e aree predisposte,
che prevederanno:
– masterclass di liuteria e masterclass di didattica per chitarra
– concorso “New Sounds of Acoustic Music” per chitarristi fingerstyle, cantautori e band acustiche emergenti
– 6a edizione dell’ “Italian Bluegrass Meeting”, coordinamento a cura di Danilo Cartia
– 2a edizione di “Corde & Voci d’Autore”, celebrazione a 10 anni dalla scomparsa di Stefano Rosso, coordinamento a cura di Andrea Tarquini e Francesco Lucarelli
– concerti con artisti internazionali
– mostre storiche
– conferenze, workshop, meeting
– demo e showcase

Il programma completo è pubblicato su www.acousticguitarvillage.net/cremona-2018/programma/ e su www.cremonamondomusica.it/acoustic-guitar-village/

Saremo molto felici di avervi come espositori e attori all’interno dell’evento!

Le tipologie di spazi espositivi nell’Acoustic Guitar Village di Cremona saranno di tre tipi: area libera, a disposizione per la creazione di uno stand/spazio espositivo a vostro piacimento; stand classico di 12mq; tavolo espositivo nell’area denominata “Vicolo dei Liutai” (visita la pagina dedicata).

Già sono giunte le adesioni di molti liutai e delle più prestigiose aziende chitarristiche internazionali che proporranno tutte le nuove creazioni artiginali e novità.

Chi è interessato a partecipare come espositore, a proporre iniziative o a ricevere informazioni in merito è pregato di contattarci via e-mail a info@armadilloclub.org o telefonicamente allo 0187 626993.

Grazie ai tanti partner e sponsor che rendono tutto ciò possibile e buon viaggio a tutti coloro che verranno a Cremona il 28, 29, 30 settembre 2018!

Sound & accessories by Acus-sound – Bespeco
Partner: Città di Sarzana, Città di Cremona, “Cremona Musica” – Dismamusica – Fingerpicking.net
Riviste: “DismamusicaMagazine”,  “Chitarra Acustica”, “Guitar Club”, “Suonare News”, “Seicorde”,  “Pagine Musica”, “Big Box”, Guitar Fair Magazine (Spain)
Media partner: Fingerpicking.net


PROGRAMMMA ACOUSTIC GUITAR VILLAGE 2018

all’interno di Cremona Musica International Exhibitions and Festival

Fiera di Cremona-Italy

28-29-30 settembre 2018

venerdì 28 e sabato 29, ingresso ore 10-19
domenica 30, ingresso ore 10-18

Venerdì 28 – Sabato 29 – Domenica 30 nelle sale Masterclass:

Masterclass di liuteria e Masterclass di didattica per chitarra acustica

Per la liuteria docenti  saranno i maestri americani BRYAN GALLOUP e CHARLES FOX. La masterclass verterà sulla costruzione dello strumento, dalla selezione dei materiali alla lucidatura finale, sulla riparazione strutturale e le chitarre vintage, sugli attrezzi da liuteria per piccoli laboratori.

Per la didattica chitarrista i maestri saranno MICKI PIPERNO, l’inglese CLIVE CARROLL e l’americano JOHN JORGENSON. La masterclass verterà su tecniche di base per la chitarra fingerstyle, arrangiamenti per chitarra sola ed elementi di gypsy jazz.

info e iscrizioni alle masterclass: info@armadilloclub.org  –  tel. +39 0187 626993

Venerdì 28 – Sabato 29 – Domenica 30, dalle 10 alle 19 (domenica alle 18)  area ACOUSTIC GUITAR VILLAGE :

– Esposizione di liuteria, Import, Editoria e Accessori per chitarra acustica, classica e moderna, con la presenza di  liutai ed aziende internazionali  (aperte le prenotazioni degli stand)

MOSTRE STORICHE:

– “La chitarra con le buche ad “effe”, una mostra sulla chitarra Arch-Top” a cura del M° Liutaio Leonardo Petrucci

– “La Chitarra in Italia tra l’800 e il ‘900” esposizione di strumenti dei liutai Gennaro Fabricatore, Giovan Battista Fabricatore, Carlo Guadagnini, Gaetano Guadagnini, Francesco Guadagnini, Giuseppe Marconcini, Pasquale Vinaccia, Giacomo Rivolta, Giorgio Gatti, Lorenzo Bellafontana, Giuseppe Lecchi, Pietro Gallinotti, Luigi Mozzani, Nicola De Bonis, Vincenzo De Bonis, Orlando Raponi, Leone Sanavia, Rodolfo Paralupia
a cura del M° Francesco Taranto

EVENTI SPECIALI:

– “L’influenza della liuteria spagnola storica nella chitarra contemporanea, la tradizione Hauser”
a cura di Marco Ramelli, Gabriele Lodi, Hermann Hauser Guitar Foundation, Festival Corde d’Autunno, Acoustic Guitar Village, Cremona Musica
Grazie alla Hauser Guitar Foundation in collaborazione con l’Ing. Massimo Raccosta, durante i tre giorni della manifestazione sarà possibile ammirare alcuni degli strumenti più rappresentativi di casa Hauser, una famiglia di liutai che da più di un secolo si dedica a sviluppare strumenti dall’incredibile qualità costruttiva e sonora, in un raro equilibrio tra tradizione e rinnovamento. L’ultimo giorno della fiera sarà dedicato all’esplorazione del mondo sonoro e costruttivo di Hauser e della sua evoluzione nel tempo con una conferenza che vedrà la partecipazione di Hermann e Kathrin Hauser con esecuzioni a cura del chitarrista Aliosha De Santis che negli ultimi anni ha sviluppato una profonda conoscenza di questi strumenti.
Importanti eventi saranno inoltre dedicati alla figura di Mario Castelnuovo-Tedesco compositore, nel 50º anniversario della sua scomparsa, che come Hermann Hauser è stato legato alla figura di Andrés Segovia.
Il venerdí Andrea Dieci terrà un masterclass incentrata sulla musica del compositore fiorentino con studenti provenienti da diversi conservatori italiani e stranieri. Nel pomeriggio, il chitarrista milanese presenterà il suo recente progetto discografico dedicato a Toru Takemitsu registrato con uno strumento di Hermann Hauser I.
Evento clou della manifestazione sarà il concerto ‘Omaggio a Castelnuovo-Tedesco’ del virtuoso giapponese Kazuhito Yamashita presso auditorium “Le Stanze per la Musica” Museo Civico”Ala Ponzone”. 
Artista fuori dagli schemi, una vera star della chitarra classica, che presenterà in concerto due dei capolavori scritti da Castelnuovo-Tedesco il quintetto op.143 e una selezione dei Caprichos de Goya op.195.
Prima del concerto sarà possibile vedere e ascoltare alcuni strumenti della collezione di Carlo Alberto Carutti presente al Museo Civico a cura dell’accademia di chitarra “A piú corde”.

Di seguito il link della ” serata esclusiva con la chitarra” “An exclusive evening with the guitar”, per l’acquisto dei biglietti del concerto di Yamashita:
http://cordedautunno.centroasteria.it/events/cremona-kazuhito-yamashita/

Tutto l’evento è organizzato in collaborazione con il IX Festival Internazionale “Corde d’Autunno”, a cura del Centro Asteria di Milano, che si svolgerà dal 23 al 25 novembre presso la sede del Centro Asteria a Milano.

cordedautunno.centroasteria.it

A  Hermann e Kathrin Hauser verrà consegnato il Cremona Musica Award 2018 per la liuteria chitarristica, domenica mattina alle 12 presso l’Area Eventi dell’Acoustic Guitar Village

– 1° Convegno “La Chitarra in Italia tra Ottocento e Novecento” contestualizzazione storica dello strumento italiano nello sviluppo europeo, progetto e coordinamento di Lorenzo Frignani e Francesco Taranto
Relatori: Angelo Gilardino, Lorenzo Frignani, Mario Grimaldi, Giovanni Intellisano, Francesco Taranto
Interventi di: Giacomo Parimbelli, Roberto Vallini, Mimmo Peruffo, Amenio Raponi, Filippo Michelangeli, Rosalba De Bonis, Senio Diaz, Simona Boni

PROGRAMMA EVENTI LIVE SUI PALCHI:

Venerdì 28 settembre

DEMO STAGE 1

dalle 10 alle 19

demo-showcase a disposizione espositori. Sono attesi: Dario Fornara, I Quattro, Giuseppe Tropeano, Piero Posani, Finaz, Antonello Fiamma, Dave Goodman (Uk), Camilla Conti, Alessandro Formenti, Cristian Marin, Clive Carroll (Uk), Zarek Silberschimdt, Gavino Loche, Roberto Bettelli, Massimo Varini, Enrico Santacatterina, Osvaldo Di Dio, Carmelo Tartamella, Pietro Nobile, John Jorgenson (Usa), Alberto Lombardi, Marco Manusso, Roberto Fabbri, Carlo Aonzo Trio, Rita Zingariello, Giorgio Secco, Francesco Forni e altri musicisti in continuo aggiornamento

LIVE STAGE 2

dalle 11 alle 19:

concorso “NEW SOUNDS OF ACOUSTIC MUSIC” contest per chitarristi acustici, cantautori-chitarristi, ensemble/band acustiche emergenti

selezioni a cura di Ass. Cult.Armadillo Club e Fingerpicking.net

Partecipano: Luca Barbi, Federico Orlando, Elisa Casentini  “Tami”, Giorgio Sciascia, “Cherry in the mud”, Simone Dani, Leonardo Buonaterra, Davide Andreozzi , Marco Crepaldi, “Corde Celtiche” 

partner: Aramini Str. Mus. – Taylor Guitars – Acus-sound

CLASSIC GUITAR STAGE 3

dalle 10 alle 19

concerti, showcase a disposizione dei maestri liutai

– Masterclass-Seminario  “La musica di Castelnuovo-Tedesco” a cura di Andrea Dieci

– Seminario “Tecnica, Prassi e Repertorio della Chitarra nell’Ottocento” docente M° Francesco Taranto

Sabato 29 settembre

DEMO STAGE 1

dalle 10 alle 19

demo-showcase a disposizione espositori. Sono attesi: Dario Fornara, I Quattro, Giuseppe Tropeano, Piero Posani, Finaz, Antonello Fiamma, Dave Goodman (Uk), Camilla Conti, Alessandro Formenti, Cristian Marin, Clive Carroll (Uk), Zarek Silberschimdt, Gavino Loche, Roberto Bettelli, Massimo Varini, Enrico Santacatterina, Osvaldo Di Dio, Carmelo Tartamella, Pietro Nobile, John Jorgenson (Usa), Alberto Lombardi, Marco Manusso, Roberto Fabbri, Carlo Aonzo Trio, Rita Zingariello, Giorgio Secco,  Francesco Forni e altri musicisti in continuo aggiornamento

LIVE STAGE 2

dalle 10 alle 19:

6° ITALIAN BLUEGRASS MEETING

concerti, showcase, incontri, workshop di musicisti appassionati  del genere Bluegrass Music

partecipano:MARC & REMY DALMASSO CLASSIC BANJO(Marc Dalmasso, RemyDalmasso), LOVESICK DUO (Paolo Pianezza, Francesca Alinovi), Danilo Cartia-Guglielmo Palombella-Leonardo Di GiacomoCOLD CASE (Nirvano Barbon, Corrado D’angelo, Massimiliano Ghirardelli, Andrea Vitiello), OUTCAST (Dario Lantero, Samuel Domeneghini), HIGHWAY12(laria Olcese, Valentina Rosasco, Pierluigi Carbone, Daniele Carbone), BLA BLA SISTERS(Miriam Castorina, Francesca Minutiello, Marta Sampaolo, Claudio Midiri, Alessandro Garramone, Paolo de Troia, Matteo Sampaolo), THE TROUBADOURS (Fabio Peretti, Alessandro Perrone), PINO E GLI ERRANTI (Pino Campanelli, Gualtiero Stolfini, Roberta Bazzani, Sergio Minelli, Federico Crippa), Maura Tomei, FOGGY FIELDS RANGERS (Paolo Cappa, Piero Carbonera, Samuel Flora, Davide Casera, Federico Pavan, Stefano Protti), SPAGHETTI GRASS (Fabio Ragghianti, Livio Guardi, Manolo Cacciatori, Francesco Nicotera), Giada Masoni, ANDREA CESONE & THE COUNTRY CHICKENS BLUEGRASS BAND
(Andrea Cesone, Eugenio Poppi , Massimo Cavazzuti, Paolo Cattani , Stefano Tassi , Carlo Bergamini), BLUEGRASS TRUCKERS (Pino Siviero, Antonio Esposito, Elio Arlandi), SAN BRULLI STRINGBAND (Riccardo Biondi, Samuel Flora, Luca Minzon, Andrea Laudicina), FRANCOIS VOLA TRIO (Francois Vola, Bernard Minier, Lauren Paris), Pino Ninni, JacekLoroch, Francesco Arzeni, Fabio Mosetti, Marco Pandolfi, OLDBORN BROTHERS (Emilio Vellati, Gabriele Bazza ,Martino Giordano), DANILO CARTIA BAND (John Jorgenson, Danilo Cartia, Stefano Santangelo, Leonardo di Giacomo, Francesca Alinovi)
Special guest: il chitarrista- mandolinista JOHN JORGENSON

workshops:  John Jorgenson (chitarra), Nirvano Barbon, Marco Pandolfi , Dario Lantero  (banjo), Andrea  Laudicina (violino),  Stefano Santangelo  (mandolino)

coordinamento a cura di Danilo Cartia  partner: Deering Banjo Company e Martin Guitars

Verranno premiati i musicisti partecipanti che arriveranno da terre lontane…….e precisamente:
il musicista di sesso maschile che ha fatto più kilometri per Cremona vincerà un bellissimo e nuovo banjo 6 corde nylon della Deering Banjo Company – la musicista di sesso femminile un ukulele della Martin Guitars

Grazie alla Deering Banjo Company e alla Martin Guitars-Eko Music Group!

CLASSIC GUITAR STAGE 3

dalle 10 alle 19

concerti, showcase a disposizione dei maestri liutai

– 1° Convegno “La Chitarra in Italia tra Ottocento e Novecento” contestualizzazione storica dello strumento italiano nello sviluppo europeo, progetto e coordinamento di Lorenzo Frignani e Francesco Taranto
Relatori: Angelo Gilardino, Lorenzo Frignani, Mario Grimaldi, Giovanni Intellisano, Francesco Taranto
Interventi di: Giacomo Parimbelli, Roberto Vallini, Mimmo Peruffo, Amenio Raponi, Filippo Michelangeli, Rosalba De Bonis, Senio Diaz, Simona Boni

– Seminario “Tecnica, Prassi e Repertorio della Chitarra nell’Ottocento” docente M° Francesco Taranto

– Presentazione CD “Brilliant Classics” del M° Luigi Attademo

– Presentazione chitarre Ramirez con performance del M° Roberto Fabbri

Domenica 30 settembre

DEMO STAGE 1

dalle 10 alle 18

demo-showcase a disposizione espositori. Sono attesi: Dario Fornara, I Quattro, Giuseppe Tropeano, Piero Posani, Finaz, Antonello Fiamma, Dave Goodman (Uk), Camilla Conti, Alessandro Formenti, Cristian Marin, Clive Carroll (Uk), Zarek Silberschimdt, Gavino Loche, Roberto Bettelli, Massimo Varini, Enrico Santacatterina, Osvaldo Di Dio, Carmelo Tartamella, Pietro Nobile, John Jorgenson (Usa), Alberto Lombardi, Marco Manusso, Roberto Fabbri, Carlo Aonzo Trio, Rita Zingariello, Giorgio Secco, Francesco Forni e altri in continuo aggiornamento

LIVE STAGE 2

dalle 10 alle 18

“CORDE & VOCI D’AUTORE”  rassegna di cantautori-chitarristi  in solo e in ensemble in memoria di Stefano Rosso a dieci anni dalla scomparsa

In concerto dalle ore 14: MARCO PANDOLFI, LUIGI “GRECHI” DE GREGORI, ANDREA TARQUINI TRIO, ANDREA RIVERA, MIRKOEILCANE

apertura giornata, dalle 10,30 alle 14, con cantautori emergenti. Partecipano: Stefano Marelli, Manuela Pellegatta, Carlo Valente, Chiara Ragnini, Veronica Marchi, Chiara Effe. Ospiti speciali: Teresa Plantamura, Lorenzo Marianelli

coordinamento a cura di Andrea Tarquini e Francesco Lucarelli    partner: Taylor Guitars e Elite Acoustics Amplifier che doneranno una chitarra e un amplificatore alla migliore proposta emergente.
giuria formata da:
 Livia Grossi (Corriere della Sera), Paolo Vites (Sussidiario.net), Gianni Zuretti (Mescalina), Guido Giazzi (Buscadero), Salvatore Esposito (BlogFoolk), Gaetano Petronio (GPC Ufficio Stampa), Andrea Carpi (Fingerpicking.net), Matteo Bergamini (Taylor Guitars), Ezio Poli (Isola Ritrovata), Maria Grazia Nespolo (Isola Ritrovata), Renzo Chiesa (fotografo musicale), Alessio Ambrosi (direttore artistico Acoustic Guitar Village)

CLASSIC GUITAR STAGE 3

dalle 10 alle 18

concerti, showcase a disposizione dei maestri liutai

– Hauser sound experience – esecuzioni su strumenti originali a cura di Aliosha De Santis con la collaborazione di Hermann Hauser

– Consegna del Cremona Musica Award a Hermann Hauser III, per celebrare la storica liuteria tedesca e la Hauser Guitar Foundation

– Seminario “Tecnica, Prassi e Repertorio della Chitarra nell’Ottocento” docente M° Francesco Taranto

– Presentazione chitarre Ramirez con performance del M° Roberto Fabbri

La presenza di Martin all’Acoustic Guitar Village di Cremona è quest’anno particolarmente ricca e articolata.
Gli artisti: si alterneranno sul palco dello stand e nei palchi esterni (vedi calendario) e sono Massimo Varini, Finaz (Bandabardò), i Quattro, Riccardo Onori (Jovanotti), Giorgio Secco (Ramazzotti, ecc), Luca Galletti, Dr. Feelgood (noto DJ di Virgin Radio); mentre Lucio Carbone (liutaio ufficiale Martin Guitar per l’Italia) avrà spazio per spiegare gli interventi di cura e manutenzione sulle chitarre acustiche.

Una novità di particolare interesse sarà la presentazione del “Martin Italian Official Fan Club”.
Si tratta del primo fan club ufficiale per l’Italiaa cui sono invitati a far parte tutti i possessori e gli estimatori del marchio di chitarre acustiche più antico del mondo. 
Affiliarsi sarà facile: da Venerdì 28 Settembre, presso lo stand Martin, tutti coloro che intendono diventare membri di questo esclusivo club riceveranno la card e una confezione di gadget. Una volta soci, potranno accedere ai servizi a loro dedicati, quali un rapporto diretto con i Product Specialist di Eko Music Group, le informazioni su eventi Martin dedicati, le anteprime sulle novità Martin, l’invito ad eventi quali il “Meet & Greet – an evening with Martin” che si terrà nello spazio Martin di Cremona Mondomusica Sabato 29 alle 19,00 con incontro e concerto dove si esibirà Dr. Feelgood and The Black Billies.

I QR Code per iscriversi al Fan Club saranno esposti su manifesti affissi in tutto lo spazio fieristico: basterà fotografare, iscriversi e andare a ritirare la Card e i gadget presso lo stand Martin; oppure recarvisi direttamente anche per iscriversi.
Ma affiliarsi sarà facile anche per chi non potrà essere a Cremona: presso tutti i Rivenditori Autorizzati Martin troveranno un QR Code grazie al quale saranno indirizzati alla pagina di iscrizione.

Artisti

Questo l’elenco e le note di alcuni dei musicisti che parteciperanno all’Acoustic Guitar Village, Cremona Musica 2018. Per i dettagli sulle loro performance ed interventi e l’elenco completo dei partecipanti, visitare la pagina del programma della manifestazione
http://www.acousticguitarvillage.net/cremona-2018/programma/

CLIVE CARROLL (Uk) è l’astro nascente della chitarra fingerstyle, come più volte riconosciuto ed affermato dai suoi mentori John Renbourn e Tommy Emmanuel. Un grande chitarrista con il dono del grande compositore ed arrangiatore, Clive è cresciuto in una famiglia con profonde radici musicali bluegrass e di Irish music. E’ l’incontro con John Renbourn nel 1998 ad incoraggiare questo precoce e geniale chitarrista acustico a pubblicare il suo primo solo cd, Sixth Sense, stimato dalla critica inglese come “una pietra miliare nel viaggio della chitarra acustica”.
Sixth Sense (2000) viene seguito da altri album: The Red Guitar (2004), Life in Colour(2009) e l’ultimissimo album, uscito ad Agosto 2016, The Furthest Tree, dove Clive scopre una nuova maturità compositiva.
La varietà musicale delle sue esecuzioni è notevole ed è unita ad una tecnica limpidissima, completa e stilisticamente varia, ma senza forzature, espressa con grande scioltezza e naturalezza. Oggi è uno più richiesti performer di chitarra al mondo, dal grandissimo Tommy Emmanuel alla pop star Madonna, che condividono molto spesso con lui festival e tour.

JOHN JORGENSON (Usa)
Il vincitore di Grammy John Jorgenson è conosciuto come “Ambasciatore statunitense del Gypsy Jazz” ed è acclamato in campo internazionale come chitarrista virtuoso e come polistrumentista che ha suonato per artisti così diversi come per esempio Luciano Pavarotti e Bob Dylan.
Nei suoi 40 anni di carriera è stato fondatore di molte band country di successo, ha vinto molti premi con il trio “Hellecasters”, accompagnato in tour Elton John per 6 anni e ha partecipato a spettacoli e registrazioni con Roy Orbison, Bonnie Raitt, Bob Seeger, Johnny Cash, Tom Petty, Earl Scruggs e molti altri grandi artisti.

MICKI PIPERNO
Michelangelo “Micki” Piperno è un docente e concertista di chitarra acustica di fama internazionale, un compositore di musica contemporanea che con la sua chitarra acustica, propone uno spettacolo dove le sonorità della tradizione chitarristica americana si mischiano con echi di chitarra classica e mediterranea al servizio della canzone e della melodia, che lui stesso reputa essenziali per comunicare il mondo della chitarra Acustica. E’ uno stimato compositore e ha lavorato per il Cinema, Tv e Teatro, scrivendo inoltre articoli didattici per le riviste specializzate Chitarre ed Axe.
Ha pubblicato per Sinfonica Jazz il Manuale di chitarra moderna e Suonare la Teoria – voll.1 & 2, Corso Completo di Chitarra Acustica Vol I° e II°, Lezioni di chitarra Acustica e Classica Fingerstyle Vol. 1, La Vita dietro la Chitarra e American Indian Suite e per Fingerpicking.net i libri di composizioni originali per chitarra acustica Original Composition e Freestyle.

MASSIMO VARINI
Difficile condensare le sue esperienze: da Artista, Autore, Arrangiatore e Produttore Artistico, Session Man e Didatta.
Dal 1991 ad oggi ha firmato le chitarre acustiche ed elettriche nei dischi di Artisti del calibro di Andrea Bocelli, Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Biagio Antonacci, Nek, Vasco Rossi, Renato Zero, Celentano, Mina, Alessandra Amoroso, Emma Marrone, Gianni Morandi, Francesco Renga, Ornella Vanoni… e solo per citarne alcuni! Ha suonato anche negli album di Laura Pausini premiati con i Latin Grammy Award.
Dedicatosi alla chitarra acustica con grande passione e successo, ha al suo attivo e dischi acustici: MY SIDES (2009), ANACRUSIS (2011), URBAN GUITAR (2012), RELAX AND SLEEP AT 432 Hz (2014), ROMANTICAMENTE (2016).
Massimo, come Martin Ambassador, non solo si esibirà sui palchi esterni ai padiglioni, ma sarà l’animatore con molte performance e presentazioni dello stand Martin Guitars, che ha in calendario moltissimi eventi.

FINAZ
Alessandro ‘Finaz’ Finazzo, attraverso la sua ventennale attività come co-fondatore, co-autore e ‘chitarra virtuosa e solitaria’ della Bandabardò, è da anni un riconosciuto punto di riferimento per la chitarra acustica, con il proprio particolarissimo stile ‘rock & folk’, debitore in parte della plettrata ostinata di John McLaughlin come dell’energia di Paco De Lucia, e sempre al passo con le tecniche innovative dalla shred guitar al nuovo chitarrismo acustico contemporaneo. E’ uno dei più talentuosi e attivi chitarristi acustici sulla scena italiana e internazionale, sempre con la sua Martin J4 nelle mani!

ROBERTO FABBRI
Concertista, compositore, autore e didatta, ha compiuto, con il massimo dei voti e la lode, gli studi chitarristici presso il Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma. Riconosciuto a livello internazionale come uno dei maggiori esponenti della chitarra classica contemporanea, Fabbri alla carriera concertistica ha da sempre affiancato una notevole attività editoriale.
Le sue oltre 30 pubblicazioni per chitarra sono tradotte in cinque lingue, compreso il cinese, e distribuite in tutto il mondo. Tiene regolarmente concerti e masterclasses, insieme a prestigiosi nomi del panorama chitarristico internazionale, nei più importanti festival e nelle più note sale concertistiche d’Europa, Stati Uniti, Sud America, Russia ed Asia.
È testimonial ufficiale della prestigiosa liuteria Ramirez.
Roberto Fabbri è anche il direIore artistico dell’Accademia “Novamusica & Arte” di Roma da lui fondata nel 1986, nonché del “Festival Internazionale della Chitarra Città di Fiuggi”. Insegna chitarra classica presso il Conservatorio di musica “L. Refice” di Frosinone e “Giulio Briccialdi” di Terni.

LUIGI ATTADEMO presenta il suo CD “Brilliant Classics” suonando una chitarra originale di Antonio De Torres.
Importanti strumenti sono sempre stati legati a importanti musicisti. Antonio de Torres, lo Stradivari della chitarra, trova grandi stimoli nella nuova generazione di chitarristi spagnoli (tra tutti, Arcas, Tárrega e Llobet) e progetta un modello di chitarra che resterà il riferimento per i liutai del futuro. Nasce così una nuova musica per lo strumento, ricca di riferimenti alla musica popolare spagnola e all’eredità musicale romantica.
Luigi Attademo in questo nuovo CD Brilliant Classics vuole restituire attraverso il grande repertorio spagnolo la purezza del suono di Torres (suonando uno strumento totalmente originale, con corde di budello) e la bellezza universale della chitarra.

ANDREA DIECI
Importanti eventi saranno inoltre dedicati alla figura di Mario Castelnuovo-Tedesco compositore, nel 50º anniversario della sua scomparsa, che come Hermann Hauser è stato legato alla figura di Andrés Segovia.
Il venerdí 28 settembre Andrea Dieci terrà un masterclass incentrata sulla musica del compositore fiorentino con studenti provenienti da diversi conservatori italiani e stranieri. Nel pomeriggio, il chitarrista milanese presenterà il suo recente progetto discografico dedicato a Toru Takemitsu registrato con uno strumento di Hermann Hauser I.

MIRKOEILCANE
Cantautore romano, pluripremiato nel corso della 68° edizione del Festival di Sanremo, è nato il 6 maggio 1986 e ha lavorato, negli anni, come chitarrista in studio e dal vivo per diversi interpreti. Ha, inoltre, composto numerose colonne sonore, tra le quali si annoverano quelle: della web serie Forse sono io, dei corti Memories, Il lato oscuro e Quattro battiti e del film I peggiori.
Paroliere e compositore per molteplici artisti, Mirkoeilcane ha deciso di avviare una carriera da solista nel 2015, con la pubblicazione dell’album omonimo e un largo consenso di pubblico e critica. Nel 2016, infatti, il cantautore ha vinto il Premio Bindi, il Premio Incanto, il Premio Musica Controcorrente, per il miglior testo e la migliore interpretazione di cover, e ha ottenuto una candidatura al Premio Tenco, figurando, con il suo disco, tra le cinquanta opere prime prescelte.
Ancora, nel giugno 2017 ha vinto la 28° edizione di Musicultura, con il brano “Per fortuna”, e a luglio ha firmato un contratto con l’etichetta discografica Fenix Entertainment. Nel 2018, infine, Mirkoeilcane ha partecipato al Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte”, ottenendo i seguenti riconoscimenti: Premio “Sergio Bardotti” per il Miglior Testo; il secondo posto tra le Nuove Proposte; il Premio della Critica “Mia Martini”; il Premio “Enzo Jannacci” di NuovoImaie; e, infine, la Targa PMI – Produttori Musicali Indipendenti.

ANDREA RIVERA è un attore e cantautore italiano, conosciuto anche per i suoi interventi comici nelle trasmissioni di Serena Dandini Parla con me (nei panni del “citofonista” e come interprete della sigla finale) e The Show Must Go Off (con le “interviste doppie” dove interpreta entrambi gli “intervistati tipo”).
A Roma è molto noto come animatore delle notti trasteverine in numerosi locali e per le strade, dove si è esibito come chitarrista, cercando un nuovo modo di comunicare basato sulle tecniche degli artisti di strada e del teatro canzone. Proprio questo filone teatrale, da lui ripercorso sulla scia di Giorgio Gaber, denunciando con toni fortemente critici le mode e i costumi della società di oggi, gli è valso nel 2004 la menzione della giuria al Premio Gaber, per “talento e coraggio”.[1] Al cinema, è stato uno dei protagonisti del film Dentro la città di Andrea Costantini, nel 2004; è stato inoltre fra gli interpreti del film per la tv Il generale Dalla Chiesa, di Giorgio Capitani.
Nel 2006 ha condotto, su SkyTV, il programma Iride Caffè. Ha pubblicato nel 2008 Prossime aperture, il suo primo lavoro discografico [2] che contiene dodici tracce tra prosa e canzoni. Nel 2010 pubblica il libro Me li suono e me la canto (Rizzoli) con un disco allegato di nuove canzoni originali [3]. Nel 2014 presenta il suo secondo disco Verranno giorni migliori, realizzato per la FioriRari con la produzione artistica di Roberto Angelini e Daniele “Mr.Coffee” Rossi [4] Dal 2013 è tra i conduttori del concerto del Primo Maggio di Taranto insieme a Valentina Correani e Valentina Petrini

LUIGI “GRECHI” DE GREGORI nasce musicalmente alla fine degli anni sessanta al Folkstudio di Roma, il mitico locale di Trastevere che fu in quel periodo l’approdo di tutta una generazione musicale d’avanguardia (ci capitarono, fra gli altri, Odetta e Bob Dylan). Del tutto disinteressato alle mode e inguaribilmente attratto dalla musica dal vivo più che dalle sale di registrazione dobbiamo attendere qualche anno per la pubblicazione del suo primo album “Accusato di libertà” (PDU 1975). E di libertà Grechi dimostrava veramente di intendersene parecchio: lo troviamo infatti in quegli anni a suonare in giro per festival alternativi e radio libere, locali e cantine: si dice, anche, a leggere i Tarocchi ai passanti e a viaggiare su giù per l’Italia, l’Irlanda, gli Stati Uniti. A Milano fa anche il bibliotecario, come già suo padre e suo nonno, ma questo non gli impedisce di continuare a suonare e ad incidere brani corrosivi e spiazzanti come “Elogio del tabacco” o “Il mio cappotto”, splendidi esempi di discografia non allineata che, seppur lontanissimi dalla hit parade, cominciano a procurargli stima e attenzione da parte di un pubblico di nicchia dal palato fine.
Verso la fine degli anni ottanta lo troviamo con qualche disco in più all’attivo e con l’attività di bibliotecario ormai alle spalle. È di questo periodo “Il Bandito e il Campione”, brano portato al successo dal fratello Francesco De Gregori (Grechi, per chi non lo sapesse, è un “nom de plume”), grazie al quale Luigi Grechi si aggiudica a Sanremo la Targa Tenco nel 1993 come miglior canzone dell’anno.
Sull’onda di questo successo si snodano “Girardengo e altre storie“, “Cosivalavita“, “Pastore di Nuvole” ed infine “Angeli e Fantasmi“. L’accusa di libertà continua a pendere sul suo capo. Partecipa a due tour italiani con i poeti della beat generation accompagnando con la sua chitarra Lawrence Ferlinghetti e Martin Matz, continua ad esibirsi su e giù per l’Italia fra festival, teatri di provincia e circoli culturali…Ha recentemente pubblicato una compilation delle sue canzoni, “Tutto quel che ho 2003-2013”, e la sua ultima impresa è stata la traduzione di “La ballata di Woody Guthrie”, un graphic novel di Nick Hayes uscito quest’anno e dedicato alla vita del grande folksinger.

ANDREA TARQUINI è il primo chitarrista e cantautore italiano che entra a far parte degli endorser delle chitarre acustiche “BOURGEOIS”, prestigioso marchio di fama internazionale che produce strumenti dalle forme e dalle sonorità appartenenti alla tradizione acustica U.S.A. Il suo nome va ad aggiungersi a quello di altri grandi musicisti ed artisti che hanno fatto la storia della musica acustica e tradizionale come Ricky Skaggs, Bryan Sutton, Chris Thile e Dan Tyminski. In concomitanza dell’endorsement, Dana Bourgeois, liutaio e fondatore dell’omonimo marchio, ha appositamente costruito una chitarra per Andrea Tarquini, stabilendo insieme a lui le specifiche tecniche e la scelta dei legni.
“REDS! Canzoni di Stefano Rosso”, è il CD dove la voce e la chitarra di Andrea fanno rivivere le storie della Trastevere anni ‘70 raccontate da Stefano Rosso nel corso della sua carriera. L’album contiene 10 brani del repertorio del cantautore romano Stefano Rosso, di cui Andrea è stato allievo, asciugati dalle sonorità anni ’70 ed impreziositi da eleganti arrangiamenti legati alla tradizione musicale nordamericana.
Più volte finalista al Premio Tenco. non poteva mancare alla celebrazione dei 10 anni della scomparsa del suo mentore Stefano Rosso.

DAVE GOODMAN è un camaleonte musicale. A diciassette anni è stato selezionato come “Top Highschool Jazz Guitarist” nella British Columbia ed è stato invitato a suonare con la leggenda canadese del jazz, Honor Jazz Ensemble di Phil Nimmon.
Alla fine degli anni ’90, dopo molti anni spesi in concerti tra Canada e Stati Uniti, Dave Goodman si trasfersce a Brema, in Germania, dove vive tuttora. Da quel momento inizia ad applicare la sua destrezza e tecnica fenomenale sulla chitarra acustica.
Nel suo stile poliedrico sono presenti le sue prime influenze e le radici più profonde della musica anglo-americana e irlandese-celtica ereditata dai suoi genitori. Questa vasta gamma di influenze e colori musicali rende quasi impossibile classificare la sua musica. Allo stesso tempo, come artista è distintivo e unico. La voce impressionante di Goodman può passare da ballate con timbro espressivo a un tono graffiante e potente quando esegue brani di stampo più blues. Le sue canzoni sono per lo più personali e riflettono le immagini della sua vita e dei suoi viaggi. Dave Goodman organizza regolarmente tournée in Europa e nel Nord America. Si esibisce principalmente da solista e ha suonato come supporter per Peter Maffay, Joan Armatrading, e molti altri.
Goodman è spesso invitato a festival di chitarra in Europa e in Asia e tiene regolarmente seminari in Italia, Francia e Germania.
Sul palco Dave Goodman è un musicista, narratore e intrattenitore, un chitarrista virtuoso di livello mondiale con una grande voce e grandi canzoni. Pieno di storie, umorismo e con un tocco personale, si collega sempre con il suo pubblico e rende ogni concerto un’esperienza da ricordare.


OSVALDO DI DIO



I QUATTRO

I


PIETRO NOBILE



MARCO MANUSSO



CARLO AONZO TRIO



CAMILLA CONTI



ROBERTO BETTELLI



ALBERTO LOMBARDI



CRISTIAN MARIN



GIUSEPPE TROPEANO



DARIO FORNARA



ALBERTO CALTANELLA



NAZZARENO ZACCONI



GIORGIO SECCO



ZAREK SILBERSCHMIDT


GAVINO LOCHE

RITA ZINGARIELLO

GAVINO LOCHE

Espositori 2018

ESPOSITORI PRESENTI ALL’ACOUSTIC GUITAR VILLAGE, CREMONA MUSICA 2018

STAND PREALLESTITI –  AREA LIBERA,    HALL 1 Fiera di Cremona

Aramini Strumenti  Musicali – stand 600-601-602
Larrivée, Lakewood, Sigma, Effedot Guitars, accessori

Acus-sound Engineering – stand 603
Acus-sound acoustic amplifiers

Tomassone snc – stand 604-605
Santa Cruz, Gibson, Maton, Furch, National Guitars

Martin Guitars – Eko Music Group – stand 608

Backline Distribution – stand 611
Alvarez Guitars

A Matter of Tone – stand 612
Collings Guitars, B&G Guitars, Elite Acoustics Amplifiers, accessori

Taylor Guitars – stand 613-614

Yamaha Guitars – stand 615-616

Eko – Ernie Ball – Dunlop – stand 617-618

SR Technology – Schertler Group – stand 621

M. Casale Bauer – stand 623-624
Guild, Washburn, Benedetto Guitars, accessori

Bespeco Accessori – stand 625-625bis-626

Armadillo Club Ass. Cult. – stand 627

Music Gallery – stand 628-629-629bis
Godin, Seagull, Simon & Patrick, La Patrie Guitars,  accessori

Gold-Music Distribution – stand 632-633
Cole Clark, Breedlove, Takamine Guitars, accessori

Espen Tonewoods – stand 640

My Spanish Guitars – stand 641

Madinter Trade – stand 642

Guitarras Ramirez – stand 643

SchneiderMusik – stand 644

Optima Musiksaiten – stand 645

Japarts Guitar Parts – stand 646

Visesnut Natakit Industry – stand 647
custodie, accessori

Moon-Wha Pearl Accessories – stand 648

Leonardo Petrucci Liutaio – stand 639

Liuteria F.lli Lodi – stand 656

Hermann Hauser Guitars – stand 656

Massimo Raccosta Collection – stand 656

Fingerpicking.net – stand 657-658

Scuola Liuteria Toscana – stand 659

VICOLO DEI LIUTAI – HALL 1 Fiera di Cremona

Chatelier Freres Lutherie – Vicolo Liutai 660

Woolson Soundcraft – Vicolo Liutai 661

Beyer Instruments – Vicolo Liutai 662

De Wit  Guitars – Vicolo Liutai 664

Bruce Sexauer Luthier – Vicolo Liutai 665

Baffo Guitars – Vicolo Liutai 666

Olivetti Restauro e Liuteria – Vicolo Liutai 667

Acoustic Guitar Village Collection                Vicolo Liutai 668

Arpamagica Musicoterapia – Vicolo Liutai 669

Liuteria Vorraro – Vicolo Liutai 670-671

Magrabò Accessori – Vicolo Liutai 672-673

Alma Cajon – Vicolo Liutai 674

Reference Laboratory – Vicolo Liutai 675

Vincenzo Piazzetta Liutaio – Vicolo Liutai 676

Liuteria Appino – Vicolo Liutai 677

Saint Louis College of Music – Vicolo Liutai 678

Tao Cirillo – Vicolo Liutai 679

Maxmonte Guitars – Vicolo Liutai 680

Charles Fox Luthier – Vicolo Liutai 681

Bryan Galloup School of Lutherie – Vicolo Liutai 681

Liuteria De Bonis – Vicolo Liutai 683

P.E. Malinowski Luthiers – Vicolo Liutai 684

Roberto Hernandez Cespedes  Liutaio – Vicolo Liutai 685

Filbo legnami – Vicolo Liutai 686

EROM Edizioni – Vicolo Liutai 687

Roma Expo Guitars – Vicolo Liutai 688

Carmelo Tartamella Archtop Jazz Guitars – Vicolo Liutai 689

Assimusica Broker – Vicolo Liutai 690

Echo d’Artistes Lutherie – Vicolo Liutai 691

Info Generali Espositori

ACOUSTIC GUITAR VILLAGE 2018

NUOVA MAPPA ACOUSTIC GUITAR VILLAGE 2018 – HALL 1!

Elenco espositori presenti Acoustic Guitar Village 2017

Elenco generale espositori Cremona Musica International Exhibitions 2017

L’esposizione di Liuteria, Import, Vintage, Accessori, Editoria, Pubblicazioni avrà luogo nell’area dedicata all’ACOUSTIC GUITAR VILLAGE all’interno di Cremona Musica International Exhibitions and Festival, alla Fiera di Cremona nei giorni di venerdì 28, sabato 29, domenica 30 settembre 2018, con orario 10-19 il venerdì e sabato e 10-18 la domenica.
Fiera di Cremona, Piazza Zelioli Lanzini, 1 – 26100 CREMONA

Allestimento stand giovedì 27 settembre, dalle ore 9 alle 20.

Per ulteriori informazioni riguardo le modalità di ingresso per il pubblico si prega visitare:  www.cremonamondomusica.it/acoustic-guitar-village/

L’area espositiva ACOUSTIC GUITAR VILLAGE presenta tre tipologie di spazi espositivi:

  1. Stand preallestito (12mq. o multipli)  scarica scheda di iscrizione
  2. Area libera (minimo 24mq.)  scarica scheda di iscrizione
  3. Area “Vicolo dei Liutai” ( Area espositiva collettiva di liutai artigiani a cura di Ass. Cult. “Armadillo Club”. Ogni spazio comprende: parete di fondo, moquette, 1 tavolo 1,80×70, 1 sedia, 1 presa, fornitura elettrica, 1 scritta stand)  scarica scheda di iscrizione

Scarica la scheda degli arredi, info e sconti

Contattateci per info su costi e disponibilità: acguitar@armadilloclub.org

Visitate il link mappe per visualizzare le aree espositive, la locazione degli stand dell’Acoustic Guitar Village nella nuova collocazione all’interno della Hall 1 di Cremona Musica International Exhibitions and Festival

Per il CATALOGO ACOUSTIC GUITAR VILLAGE
In occasione dell’AGV viene stampato ogni anno dalla redazione di Dismamusica Magazine una pubblicazione dedicata al mondo della chitarra e del basso acustici. E’ il catalogo ufficiale della manifestazione, con annessi piantina degli stand ed elenco degli espositori,  e viene distribuito agli ingressi della Fiera con il prezioso follow-up della diffusione postale alla mailing list di Dismamusica Magazine. Si superano le 12.000 copie di tiratura.

Chi è interessato a spazi pubblicitari e redazionali  è pregato di contattare il Sig. Gianni Cameroni alla S & G Partners. Tel. 0362 583672  gianni.cameroni@sgstudio.it

Auspicando una fruttuosa e continuativa collaborazione vi salutiamo cordialmente e vi auguriamo buon viaggio verso Cremona!

Mappe

Nel 2018 l’area espositiva ACOUSTIC GUITAR VILLAGE viene portata nella Hall 1, subito a sinistra dopo l’ingresso-biglietteria.

Ecco la nuova mappa dell’area AGV!

ELENCO ESPOSITORI 2017

 Foto stand e vicolo dei liutai

Corsi di formazione-workshops-masterclasses

Masterclass di Liuteria per Chitarra Acustica

all’interno dell’Acoustic Guitar Village, Cremona Musica International Exhibitions and Festival

venerdì 28, sabato 29, domenica 30 settembre  2018

sala Masterclass 1 presso Uffici di Cremona Fiere

Docenti: M° BRYAN GALLOUP (Usa) e M° CHARLES FOX (Usa)

traduzioni ed assistenza M° Max Monterosso e M° Piero Guagliumi

Costo euro 230,00 iva compresa

SCARICA MODULO PER ISCRIZIONE

Programma della masterclass:

M° BRYAN GALLOUP

Bryan Galloup è un liutaio americano con più di 35 anni di esperienza. Basato nel Michigan, ha sempre avuto come missione quella di costruire strumenti di qualità eccellente,con l’aspetto esteriore e il tono di suono perfetti per il musicista professionista. Ha sempre perfettamente miscelato la costruzione tradizionale con le nuove tecnologie e le sue chitarre sono la testimonianza della ricerca verso l’eccellenza e l’attenzione ai minimi dettagli. Ogni chitarra costruita dimostra la profonda conoscenza dello strumento e della sua evoluzione.

La sua Scuola di Liuteria è riconosciuta internazionalmente e considerata da molti esperti un perfetto training nel formare liutai per la futura professione. E’ anche uno dei liutai più esperti nel restaurare strumenti vintage, e a lui si rivolgono collezionisti di tutto il mondo.
www.galloupguitars.com

1° giorno, venerdì 28 settembre, dalle 10 alle 13:

Fretting; dimostrazione/prova pratica/lezione

Dalla selezione del materiale alla lucidatura finale, il lavoro sui tasti è la questione fondamentale che influenza la suonabilità di ogni chitarra e le performance di ogni musicista. In questa lezione attraverseremo ogni aspetto di fretting, re-fretting e delle relative problematiche.

Gli argomenti affrontati saranno:

– Valutazione dello strumento

– Identificazione di problematiche legate ai tasti

– Scegliere il filo per tasti

– Rimozione dei tasti

– Livellare tastiere

– Preparazione degli slot per i tasti

– Pulizia degli slot per i tasti

– Fresare gli slot per i tasti

– Preparare il filo per tasti

– Incollare i tasti

– Martellare in posizione i tasti

– Inserire i tasti

– Rivestimento dei tasti

– Rivestire di nuovo I tasti

– Gestire le estremità in eccesso dei tasti

– Livellare i tasti

– Lucidare i tasti

2° giorno, sabato 29 settembre, dalle 10 alle 13:

Riparazione strutturale e la Chitarra Vintage; dimostrazione e presentazione con slide

Identificare i problemi di riparazione da risolvere pur conservando l’integrità dello strumento, è la chiave quando si decide l’approccio per mantenere una buona performance acustica. Troppo spesso vengono attuate procedure ingiustificate che abbreviano la vita dello strumento e ne uccidono il suono, quando la scelta migliore sarebbero altre strade più conservative. In questa lezione discuteremo su come individuare e distinguere quelli che sono normali tensioni della struttura da problemi strutturali anomali che porterebbero a un crollo del sistema.

Gli argomenti affrontati saranno:

– Come funziona la chitarra acustica

– Identificare un carico eccessivo

– Carichi su tavola armonica e fondo

– Valutazione della chitarra

– Cosa cercare

– A cosa fare attenzione

– Cosa è normale

– Riparazioni eccessive

– Manutenzione strutturale affidabile

– Come le riparazioni possono influenzare il suono

– Come le riparazioni influenzano il valore vintage

– Quali riparazioni del passato hanno resistito nel tempo

– Quali sono le morali conclusive

3° giorno, domenica 30 settembre, dalle 10 alle 13:

Umidità e le sue problematiche; lezione/dimostrazione/presentazione slide

L’eccessiva umidità o la sua insufficienza sono le problematiche in assoluto più significative nel causare danni irreversibili a qualunque strumento acustico. E’ anche l’argomento più sottovalutato da tecnici, costruttori e musicisti, che trascurano di monitorarlo nell’assicurare una solida performance acustica. In questa lezione discuteremo delle più comuni problematiche di umidità legate alla chitarra.

Gli argomenti affrontati saranno:

– Cosa sono i problemi legati all’umidità

– Qual è il range medio di umidità

– Qual è il livello ideale di umidità per un laboratorio o un negozio

– Usare uno psicrometro a fionda

– Psicrometro vs. misuratori digitali

– Come identificare problemi di umidità

– Come distinguere problemi di umidità da problemi strutturali

– Quali problemi di umidità possono essere reversibili

– Come l’umidità influisce sul suono

– La vita dello strumento

– Di cosa preoccuparsi e

– Cosa aspettarsi

– Spaccature nella chitarra acustica

– Quali sono i più comuni tipi di spaccature e

– Come identificarne la causa

– Come determinare il migliore approccio di riparazione e cosa produrrà i migliori risultati

M° CHARLES FOX (Usa)

Charles Fox è stato attivo nello sviluppo della liuteria Americana moderna per 50 anni e gode di una reputazione internazionale come artigiano, designer, consulente e docente. I suoi originali concept di design, tecniche di costruzione e attrezzi di produzione, come l’Universal Side Bender, il piega fasce universale, sono ampiamente utilizzati da costruttori e fabbriche di chitarre in tutto il mondo. Charles è stato definito il decano degli educatori nel campo della costruzione di chitarre, avendo fondato nel 1973 la prima scuola per costruttori di chitarre in Nord America, introducendo da allora a quest’arte intere generazioni di persone, tra cui spiccano numerosi liutai di successo di oggi.

Oggi Charles costruisce chitarre e insegna a piccole classi nel suo laboratorio a Portland in Oregon, immaginando di essere in pensione, per almeno dodici ore al giorno.
www.charlesfoxguitars.com

Attrezzi di Liuteria per il Piccolo Laboratorio

Ci sono molti modi di praticare l’attività della liuteria. Grazie alla globalizzazione, al post-modernismo e all’esplosione dell’informazione online, la nostra libertà nell’approcciare la creazione di strumenti in qualunque modo vogliamo è unica per il guitar-making in questo momento storico. Da qualche parte tra il costruire una chitarra alla volta con attrezzi manuali e l’utilizzare macchinari computerizzati per sfornare un flusso costante di prodotti, c’è un approccio alla costruzione di chitarre che si adatta ad ognuno di noi – un approccio che massimizza sia la quantità che la qualità del nostro lavoro e al contempo porta soddisfazione e ispira la nostra crescita personale.
Così come ci sono molti modi per praticare quest’attività una volta avviata, ci sono anche molte “chiavi”, o mezzi che possiamo usare per aprire la porta ed entrare in quest’arte. La costruzione di chitarre è un mestiere profondamente multi-dimensionale, sfaccettato e che coinvolge diverse discipline – è così inclusivo che ogni individuo può addentrarvisi attraverso il proprio particolare punto di forza personale.
Il mio approccio personale al guitar-making consiste nell’uso abbondante di impianti e strutture e altri strumenti costruiti in laboratorio che aumentano l’accuratezza e coerenza del mio lavoro. Lavorare in questo modo è un’espressione naturale del mio approccio organizzato al comprendere le cose. Un prodotto di questo mio metodo sistematico di lavoro è l’Universal Side Bender, utilizzato da liutai e fabbriche di chitarre in tutto il mondo.
Questa masterclass, Attrezzi di Liuteria per il Piccolo Laboratorio, introdurrà I partecipanti a molti versatili strumenti di lavoro che essi potranno adattare ai propri usi personali, e a modi per creare nuovi attrezzi per soddisfare le loro esigenze in laboratorio. Per tre ore ogni pomeriggio per tre giorni, esploreremo la materia degli attrezzi da liuteria, dalla prospettiva del design, dell’esecuzione e dell’utilizzo.

1° giorno, venerdì 28 settembre, dalle 14,30 alle 17,30:

Gli argomenti affrontati saranno:

– Principi di guida controllata e dare forma per sottrazione

– Strutture come estensioni di attrezzi standard per la lavorazione del legno

– Come analizzare un obiettivo e progettare attrezzi per ottimizzare il risultato desiderato

– Materiali e componenti fondamentali per attrezzi costruiti in laboratorio

– Progettare attrezzi con programmi di modelli in 3D

– Metodi efficienti per costruzione e rifinitura di strumenti da laboratorio

– Semplici attrezzi di liuteria per guida, shaping, sizing e posizionamento.

– Strutture per la sega da banco, trapano a colonna, levigatori a nastro e a disco,

shaper e banco fresa.

2° giorno, sabato 29 settembre, dalle 14,30 alle 17,30:

Gli argomenti affrontati saranno:

– Creare attrezzi da laboratorio universali

– Congegni di vuoto per bloccaggio e tenuta del lavoro

– Creare attrezzatura più specifica e complessa

– Un completo sistema di attrezzatura per creare chitarre elettriche solid body

– Costruire attrezzi per costruire altri attrezzi

3° giorno, domenica 30 settembre, dalle 14,30 alle 17,30:

Gli argomenti affrontati saranno:

Questo pomeriggio è focalizzato sul creare attrezzi da liuteria per ricerca, analisi e per l’intonazione delle chitarre acustiche.

Dimostreremo un sistema di strumentazione integrato per analizzare materiali e per misurare e controllare i comportamenti acustici sia delle tavole di chitarra che dei completi assemblaggi.

Masterclass di Didattica per chitarra Acustica

Masterclass di Didattica per Chitarra Acustica

all’interno dell’Acoustic Guitar Village, Cremona Musica International Exhibitions and Festival

venerdì 28, sabato 29, domenica 30 settembre 2018

sala Masterclass 2 presso Uffici di Cremona Fiere

Docenti: M° MICKI PIPERNO (Ita) – M° CLIVE CARROLL (Uk) – M° JOHN JORGENSON (Usa)

assistenza e traduzioni Camilla Conti

Costo euro 230,00 iva compresa

Nota bene:

Per seguire il lavoro didattico proposto in queste Masterclass non si devono possedere particolari requisiti di ammissione, è sufficiente avere una conoscenza base della chitarra.

Accordi standard in prima posizione, accordi con l’uso del barrè, saper fare qualche semplice “solo” sulla chitarra.

SCARICA MODULO PER ISCRIZIONE

Programma della masterclass:

M° MICKI PIPERNO

Michelangelo “Micki” Piperno è un docente e concertista di chitarra acustica di fama internazionale, un compositore di musica contemporanea che con la sua chitarra acustica, propone uno spettacolo dove le sonorità della tradizione chitarristica americana si mischiano con echi di chitarra classica e mediterranea al servizio della canzone e della melodia, che lui stesso reputa essenziali per comunicare il mondo della chitarra Acustica.

E’ uno stimato compositore e ha lavorato per il Cinema, Tv e Teatro, scrivendo inoltre articoli didattici per le riviste specializzate Chitarre ed  Axe.
Ha pubblicato per Sinfonica Jazz il Manuale di chitarra moderna e Suonare la Teoria – voll.1 & 2, Corso Completo di Chitarra Acustica Vol I° e II°, Lezioni di chitarra Acustica e Classica Fingerstyle Vol. 1, La Vita dietro la Chitarra e American Indian Suite e per Fingerpicking.net i libri di composizioni originali per chitarra acustica  Original  Composition e Freestyle.

1° giorno, venerdì 28 settembre, dalle 10 alle 13:

  • Fondamenti di Armonia moderna
  • Tecniche di arrangiamento Fingerstyle
  • Tecniche base e avanzate per la mano destra
  • Armonizzare un tema
  • Fraseggi di abbellimento per valorizzare il tuo arrangiamento
  • Il basso alternato, diverse formule e possibilità di utilizzo
  • La corretta postura e la respirazione in fase di studio ed esecuzione
  • Amplificare la chitarra acustica
  • Tecniche in comune con la chitarra classica
  • Il basso alternato, diverse formule e possibilità di utilizzo
  • La corretta respirazione in fase di esecuzione
  • Il cervello musicale

2° giorno, sabato 29 settembre, dalle 10 alle 13:

  • Studio di un brano tratto dal repertorio tradizionale Americano
  • Analisi e studio collettivo del brano che verrà suonato nell’esecuzione dell’ultimo giorno di Masterclass
  • Altri elementi di abbellimento e improvvisazione: Harp Style e Bluegrass licks
  • Tecniche avanzate di Basso Alternato
  • Basso Ostinato
  • tecniche di chitarra classica sulla chitarra acustica: tocco volante, appoggiato e diverse tipologie di vibrato.

3° giorno, domenica 30 settembre, dalle 10 alle 13:

  • Gli armonici
  • Il Walking Line Bass
  • Studio di un brano della tradizione fingertsyle Blues
  • Introduzione al Chord Melody
  • Esibizione degli studenti corsisti

M° CLIVE CARROLL

Clive Carroll è cresciuto in una famiglia con profonde radici musicali bluegrass e di Irish music. E’  l’incontro con John Renbourn  nel 1998 a incoraggiare questo precoce e geniale chitarrista acustico a pubblicare il suo primo solo cd , “Sixth Sense”, stimato dalla critica  inglese come una pietra miliare nel viaggio della chitarra acustica. Da quel momento la sua carriera è stata un’ascesa continua nel panorama internazionale della chitarra e, oggi, è uno più richiesti performer di chitarra al mondo e la sua fama è destinata a crescere sempre di più, come testimoniano artisti come Tommy Emmanuel e John Renbourn, che condividono molto spesso con lui festival e tour.  La varietà musicale delle sue esecuzioni è notevole ed è unita ad una tecnica limpidissima, completa e stilisticamente varia, ma senza forzature, espressa con grande scioltezza e naturalezza.

2 grandi brani e tecniche utili per chitarra fingerstyle solista

1° giorno, venerdì 28 settembre, dalle 14 alle 16,30:

Clive insegnerà il classico dei Beatles “And I love her”, che incorpora l’uso di forme di accordi e melodie suonate simultaneamente.  Inoltre dimostrerà come improvvisare sulle sequenze di accordi in modo che questo grande classico diventi un vero e proprio arrangiamento per chitarra sola.

Anche per questo lavoro verranno forniti partiture musicali e tablature per lo studio del brano

2° giorno, sabato 29 settembre, dalle 14 alle 16,30:

“Elizabeth Kelly’s Delight”
Clive insegnerà questa melodia tradizionale irlandese in accordatura aperta DADGAD.
E’ un brano molto divertente che vi farà battere il piede a tempo per settimane!
Durante la Masterclass verranno fornite le partiture e tablature dei brani spiegati per poter seguire al meglio il lavoro.

Una volta che il gruppo avrà studiato la melodia, Clive mostrerà come aggiungere parti di basso,creare parti ritmiche e armonizzare e ri-armonizzare la sequenza di accordi.

Avrete modo di verificare il grande beneficio che avrete dopo lo studio di questi argomenti.

M° JOHN JORGENSON

Il vincitore di Grammy John Jorgenson è conosciuto come “Ambasciatore statunitense del Gypsy Jazz” ed è acclamato in campo internazionale come chitarrista virtuoso e come polistrumentista che ha suonato per artisti così diversi come per esempio Luciano Pavarotti e Bob Dylan.

Nei suoi 40 anni di carriera è stato fondatore di molte band country di successo, ha vinto molti premi con il trio “Hellecasters”, accompagnato in tour Elton John per 6 anni e ha partecipato a spettacoli e registrazioni con Roy Orbison, Bonnie Raitt, Bob Seeger, Johnny Cash, Tom Petty, Earl Scruggs e molti altri grandi artisti.

1° giorno, venerdì 28 settembre, dalle 16,30 alle 18,30:

“Introduzione al Gypsy Jazz”

La Masterclass è rivolta a chitarristi che hanno una conoscenza base della chitarra.

Possono essere relativamente novizi al Gypsy Jazz e il lavoro che verrà svolto verterà su tecniche di base, la ritmica tradizionale e approccio ai soli, inclusi accordi, forme, picking, suono, fraseggi e fondamenti di teoria musicale.
Questo workshop specifico sarà adattato alle esigenze e ai livelli dei partecipanti e John avrà modo di dare la giusta attenzione sia al lavoro individuale che a quello di musica d’insieme.

3° giorno, domenica 30 settembre, dalle 14 alle 16,30:

“Migliorare l’improvvisazione”

In questa seconda parte della Masterclass si avrà modo di migliorare la propria abilità nell’improvvisazione solista.
Si parlerà poi di elementi di teoria, sviluppo del fraseggio musicale, migliorare la dinamica del suono, trovare e dare emozione nei soli e come riuscire a tenere viva l’attenzione del pubblico che ti ascolta.

Concorso “New Sounds of Acoustic Music”

“NEW SOUNDS OF ACOUSTIC MUSIC”, 2018

La finale del concorso “New Sounds of Acoustic Music”contest di emergenti si svolgerà all’interno dell’ACOUSTIC GUITAR VILLAGE a Cremona, Fiera di Cremona 28-29-30 settembre 2018. Precisamente si svolgerà nell’intera giornata di VENERDI’ 28 SETTEMBRE sul Live Stage 2, palco esterno adiacente al padiglione dell’AGV.

Per quest’anno non ci saranno preselezioni dal vivo, quindi è sufficiente inviare i materiali a una delle organizzazioni selezionatrici e cioè l’ Ass. Cult. Armadillo Club e Fingerpicking.net

Se volete essere selezionati da noi, scrivere a  info@armadilloclub.org

NewSounds_vincitori-giuria

Ci sono alcune modifiche e novità che preghiamo controllare nel regolamento sottostante.

Partecipano: Luca Barbi, Federico Orlando, Elisa Casentini “Tami”, Giorgio Sciascia, “Cherry in the mud”, Simone Dani, Leonardo Buonaterra, Davide Andreozzi , Marco Crepaldi, “Corde Celtiche”

selezioni a cura di Fingerpicking.net  – Ass. Cult. Armadillo Club

partner: Aramini Str. Mus. – Taylor Guitars – Acus-sound

Giuria composta da: Andrea Carpi (giornalista), Reno Brandoni (Fingerpicking.net), Marino Vignali (ADGPA), David Kaye (Taylor Guitars), Letizia Canale (Acus-sound), Gianluca Aramini (Aramini Strum. Mus.), Marco Manusso (Saint Louis College of Music), Sara Kismet Del Bubba (Armadillo Club), Clive Carroll (musicista)

Taylor GS mini
Taylor GS mini_David Kaye

Le migliori proposte verranno premiate con prodotti offerti dall’azienda Taylor Guitars, da Aramini Strumenti Musicali, da Acus-sound

REGOLAMENTO

La prima giornata dell’edizione dell’Acoustic Guitar Village, il venerdì, si apre con questo evento. Sul Live Stage 2, palco esterno adiacente al padiglione dell’AGV, dalle 11 alle 19, si alternano 12 set di giovani artisti emergenti, in solo o in ensemble, età massima 35 anni, che devono presentare ognuno 2 brani. Ci saranno 4 chitarristi fingerstyle – 4 cantautori-chitarristi – 4 ensemble/band nelle quali dovrà essere presente una chitarra acustica e, nel caso, percussioni-no batteria.
I brani presentati devono avere queste caratteristiche: o inediti di propria composizione o adattamenti originali di qualsiasi altro pezzo musicale o brani cantati composti personalmente ed eseguiti con la chitarra acustica.

La lunghezza dei brani deve essere contenuta in max 4 minuti ognuno.
E’ possibile utilizzare chitarre acustiche con corde in metallo o con corde in nylon, ma lo stile dei brani deve essere di chiara matrice moderna e non classica.

La selezione dei 12 partecipanti è affidata all’ Ass. Cult. Armadillo Club (selezionerà 2 chitarristi fingerstyle, 3 cantautori-chitarristi, 3 ensemble), al portale Fingerpicking.net(selezionerà 2 chitarristi fingerstyle, 1 cantautore-chitarrista, 1 ensemble).
Nominativi, una breve biografia e le registrazioni dei 2 brani da proporre di coloro che intendono partecipare alla selezione devono essere recapitati ai selezionatori entro il 30 maggio.
Si prega inviare il materiale solo ad una delle citate organizzazioni che effettuano le selezioni per evitare inutile confusione.

Alla fine del mese di giugno verrà comunicato agli interessati l’eventuale superamento della selezione e la partecipazione al Concorso.

Una giuria autorevole, scelta tra le componenti più rappresentative del mondo della chitarra acustica, con la presenza di artisti e liutai internazionali presenti alla manifestazione, premierà la migliore esibizioni chitarristica e la migliore esibizione cantautorale .
I premi sono messi a disposizione dall’azienda Taylor Guitars , partner dell’evento, e si tratta di strumenti ed accessori di grande qualità. Altri omaggi dalle aziende: Aramini, Acus-sound

I primi classificati nelle tre categorie, oltre ai premi, saranno ospiti della successiva edizione dell’ Acoustic Guitar Village e parteciperanno ad altre manifestazioni chitarristiche organizzate dall’Armadillo Club.
Una serie di altri riconoscimenti e menzioni saranno consegnati a tutti i partecipanti, che avranno inoltre modo di esibirsi in un contesto che prevederà la presenza di numerosi giornalisti ed addetti del settore.
Un grande artista internazionale sarà ospite speciale e “tutore” dei partecipanti, partecipando alla giuria.

Buon lavoro ed auguri!